Navigazione Cerca
Chiudi

Selezionare il proprio paese e ruolo per visualizzare la strategia e il contenuto del fondo

Italia
  • Global homepage
  • Australia
  • Belgique
  • Botswana
  • Denmark
  • Deutschland
  • España
  • Finland (Suomi)
  • France
  • Hong Kong (香港)
  • Ireland
  • Italia
  • Luxembourg
  • Namibia
  • Nederland
  • Norway
  • Österreich
  • Portugal
  • Singapore
  • South Africa
  • Sweden (Sverige)
  • Switzerland
  • United Kingdom
  • United States
  • International
Investitore professionale
  • Investitore professionale
  • Investitore privato

Dedicato ai professionisti dell’investimento, questo sito fornisce informazioni sui nostri prodotti, strategie e servizi. Si ricorda che il capitale è esposto a rischi e che i risultati precedenti non costituiscono un’indicazione di quelli futuri. Utilizziamo i cookies per accertarci di fornirvi la migliore esperienza possibile sul nostro sito web. I cookies comprendono anche i cookies di parti terze. I cookies di parti terze potrebbero monitorare l’uso che fate del nostro sito web. Continuando, confermate di voler ricevere tutti i cookies associati al nostro sito web. Per maggiori informazioni, comprese le istruzioni per disabilitare la ricezione dei cookies, si rimanda alla nostra Politica sui cookies.

Accedendo al sito, accetti i nostri Termini e Condizioni
2020 Investment views

In buona compagnia

11 Novembre 2019
Autori: Victoria HarlingHead of Emerging Market Corporate Debt

Principali informazioni

  • Prevediamo che l’interesse per l’asset class continuerà a crescere, dato che l’attuale contesto di tassi bassi porta sempre più investitori a scoprire quanto questa ha da offrire.
  • Il nostro atteggiamento difensivo si riflette nell’attuale predilezione per le obbligazioni corporate con duration più lunga e qualità creditizia superiore.
  • Per quanto riguarda i mercati high yield, continueremo a intercettare gli investimenti che sono generalmente trascurati dal mercato nel suo complesso e che siano in grado di portarci lontano.
  • La forza relativa di molte società dei mercati emergenti rispetto alle controparti dei mercati sviluppati dovrebbe intensificarsi ulteriormente.

 

Q&A with Victoria Harling on

Emerging Market Corporate Debt

Nel 2019 gli emittenti di obbligazioni corporate dei mercati emergenti sono stati all’altezza della situazione. Sarà così anche nel 2020? Victoria Harling parla di uno dei segreti meglio custoditi del mondo degli investimenti.

Q Quali tendenze generali vede per l’asset class nel 2020?

Prevediamo un continuo aumento dell’apprezzamento da parte degli investitori del debito corporate dei mercati emergenti quale complemento strategico dei propri portafogli.

Nel 2019 un numero crescente di investitori ha iniziato a interessarsi all’asset class, che comprende società dei mercati emergenti ben gestite con parametri di leva prudenti, mentre i tassi di insolvenza hanno toccato i minimi storici. Queste caratteristiche, unitamente a rendimenti relativamente elevati, consentono di ottenere un interessante profilo di rischio/rendimento a lungo termine. Secondo le nostre stime, il contesto di tassi ridotti continuerà ad attirare gli investitori verso questa asset class anche nel 2020.

Q In che modo il contesto macroeconomico influirà sul posizionamento?

Con l’avvicinarsi del 2020, all’orizzonte si scorgono ancora diverse nubi, non da ultimo le tensioni commerciali fra Stati Uniti e Cina, l’incertezza politica negli USA e le incognite correlate alla Brexit; e tutto ciò in un contesto di debole crescita economica globale. Questa situazione potrebbe logorare i nervi degli investitori, con il conseguente ampliamento degli spread creditizi in misura sufficiente a penalizzare gli eventuali effetti positivi dei tassi ridotti sulle quotazioni obbligazionarie. Ecco perché manteniamo un posizionamento difensivo.

Attualmente, prediligiamo obbligazioni corporate con duration più lunga e qualità creditizia superiore, poiché riteniamo che si trovino in una posizione relativamente favorevole per trarre vantaggio da un allentamento delle condizioni finanziarie e delle perturbazioni in atto. In particolare, apprezziamo il credito corporate investment grade asiatico. L’Asia vanta alcune società ben gestite e resilienti che godono di solide basi sulla scena mondiale.

Q Cercherete di evitare alcuni mercati?

In poche parole, no. Mentre nei mercati investment grade il nostro posizionamento con l’avvicinarsi del 2020 è prudente, nei mercati high yield continueremo a intercettare gli investimenti che sono generalmente trascurati dal mercato nel suo complesso e che siano in grado di portarci lontano.

In tutte le giurisdizioni dei mercati emergenti, la nostra ricerca è volta a scoprire società gestite in modo efficiente con parametri di debito interessanti. Queste società presentano spesso una clientela globale e vendono i propri prodotti e servizi in dollari USA, eliminando la volatilità valutaria dei mercati emergenti.

Tuttavia, il debito di molte di queste società viene ancora trascurato o sottovalutato dalla comunità degli investitori, semplicemente a causa del rating creditizio sovrano del Paese che le ospita. Facciamo spesso riferimento a quel fenomeno secondo cui, solitamente, le obbligazioni delle società dei mercati emergenti registrano spread più elevati rispetto alle controparti dei mercati sviluppati con rating analogo, ossia il “postcode premium”, una sorta di premio per area geografica.

Le crisi nazionali possono amplificare il postcode premium, spingendo al ribasso le quotazioni obbligazionarie corporate e offrendo opportunità per gli investitori che intendono restare in attesa durante i periodi di volatilità a breve termine, alla ricerca di utili sugli investimenti di lungo periodo.

Un esempio recente, nonché un’area in cui intravediamo potenziali opportunità per il 2020, è l’Argentina. Sede di alcune imprese molto solide, spesso con utili in dollari USA, quest’anno il mercato delle obbligazioni corporate argentine ha subito un duro colpo a seguito di notizie negative sulla politica e sui titoli di Stato. Tuttavia, il rischio di insolvenza di molte di queste società rimane basso. Per gli investitori a lungo termine prevediamo un interessante potenziale di rendimento ponderato per il rischio.

Q Come faranno le società dei mercati emergenti a confrontarsi con le controparti dei mercati sviluppati?

Se molte società dei mercati sviluppati hanno continuato a incrementare il proprio indebitamento, che le ha rese vulnerabili a un peggioramento delle proprie condizioni, negli ultimi anni le società dei mercati emergenti hanno fatto esattamente il contrario. E siamo convinti che questa tendenza sia destinata a persistere.

Capita spesso di individuare società nei mercati emergenti che abbiano vissuto momenti difficili e imparato il valore della prudenza; in genere, ci sono riuscite risparmiando in vista dei tempi difficili e riducendo la leva finanziaria per posizionarsi su basi relativamente più solide rispetto a molte controparti dei mercati sviluppati.

Questa forza relativa potrebbe diventare sempre più evidente nel 2020, nonché spingere un maggior numero di investitori a chiedersi se la propria percezione del debito corporate dei mercati emergenti rispetto a quello dei mercati sviluppati non debba essere rivista.

 

Mercati emergenti: Questi mercati comportano un rischio di perdite finanziarie più elevato rispetto ai mercati più sviluppati, in quanto hanno sistemi giuridici, politici, economici, o di altro tipo meno evoluti.

Gli investimenti comportano il rischio di perdita di capitale.

Victoria Harling
Victoria Harling Head of Emerging Market Corporate Debt

Informazioni importanti

Questo contenuto è a solo scopo informativo e non deve essere interpretato come un'offerta, o sollecitazione di un'offerta, per acquistare o vendere titoli. Tutte le opinioni espresse in merito ai mercati, ai titoli o alle società riflettono le opinioni personali del singolo gestore del fondo (o del team) nominato. Tutte le opinioni ivi riportate sono da ritenersi oneste, ma non costituiscono alcuna garanzia. Investec Asset Management, nel normale svolgimento della sua attività di gestore internazionale degli investimenti, può già detenere o intende acquistare o vendere le azioni menzionate per conto dei suoi clienti. Le informazioni o i pareri forniti non devono essere considerati come consigli specifici in merito a qualsiasi decisione di investimento. Questo contenuto può contenere dichiarazioni su eventi futuri attesi o previsti e risultati finanziari che sono di natura previsionale e, di conseguenza, sono soggetti a determinati rischi e incertezze, quali le condizioni economiche, di mercato e commerciali generali, nuove leggi e atti normativi, fattori e condizioni economiche generali e concorrenziali e il verificarsi di eventi imprevisti. I risultati effettivi possono differire materialmente da quelli dichiarati nel presente documento.
Tutti i diritti riservati. Pubblicato da Investec Asset Management, novembre 2019.

The content of this page is intended for investment professionals only and should not be relied upon by anyone else

Confermare di rientrare in questa categoria

Accedendo al sito, accetti i nostri Termini e Condizioni